Domenica 12 Novembre 2017
FIRENZE E LE SUE CHIESE
Itinerario storico-artistico attraverso gli edifici sacri della Culla del Rinascimento

SCARICA LA GUIDA FIRENZE E LE SUE CHIESE

duomo firenze

“E come ‘l volger del ciel della luna | cuopre e riscopre i liti sanza posa, | così fa di Fiorenza la Fortuna: | per che non dee parer mirabil cosa | ciò ch’io dirò delli alti Fiorentini | onde è la fama nel tempo nascosa”  Dante Alighieri

 

Programma:

partenza da Piove di Sacco  alle ore 05,30 in pullman, a S.Anna di  Piove (parcheggio in Via Parini vicino alle Scuole Superiori) –  sosta alle ore 05,45 a Padova (parcheggio di Via Balestra a Voltabarozzo)

  • Ore 09,30 appuntamento con la guida presso il Piazzale Michelangelo

Il programma dettagliato della giornata lo trovate nelle pagine successive.

E’ un programma, come vedrete, bello e sostanzioso: saranno 11 le Chiese che vedremo alcune con visita interna altre solo dall’esterno.

  • Dalle ore 13,30 -14,30 pranzo libero nella zona del “Mercato San Lorenzo”
  • ore 17,00 -17,30 Partenza per il rientro – arrivo a Piove verso le ore 21,00.

Costi:

  • Euro 48,00 per i soci
  • Euro 50,00 per i non soci

Comprendono: pullman, servizio guida,  assicurazione, ingresso Santa Maria Novella,  Radio Guide, ZTL (360,00 euro!!).

L’adesione è ritenuta confermata solo a seguito del versamento dell’acconto pari a 25,00 euro, anche tramite bonifico bancario al Circolo  Legambiente Aps di Piove di Sacco presso la Banca Patavina – Agenzia di Arzergrande codice IBAN  IT 26 E 08728 62360  000000014162

 

Adesioni:

  • In sede, Via Castello, 12 a Piove di Sacco, ogni martedì sera dopo le ore 21.00
  • Maurizio : 340-4881745

Quest’anno ci farà da guida Francesco di Firenze, perché Gabriella in quel periodo si trasferirà a Modena.

 

ORGANIZZAZIONE TECNICA:

AGENZIA BROCADELLO VIAGGI DI PIOVE DI SACCO (PD)    tel. 049/9701067

La bellezza, il nostro futuro

Le città, i paesaggi, le opere d'arte, il made in Italy, la creatività. La bellezza è la principale caratteristica che il mondo riconosce all’Italia. Scommettere sulla bellezza non è un vezzo, è la chiave per immaginare un futuro oltre la crisi. Lì stanno le nostre radici, la nostra identità, e da lì dobbiamo costruire il nostro sviluppo

contentmap_plugin